Photogallery

X Trofeo Ciudad de Torrevieja 1 - 31 Gennaio 2017

X Trofeo Ciudad de Torrevieja 2 - 02 Febbraio 2017

vai alle photogallery

Area riservata


23 Maggio 2016

CONCLUSE A CROTONE LE SELEZIONI NAZIONALI

Categoria: Regate ed attività

LE CLASSIFICHE

Team World 2016

Demetrio Sposato (Coach Alessio Frazzitta)
Marco Gradoni (Coach Simone Ricci)
Alessandro Caldari (Coach Gianni Rubinetti)
Andrea Milano (Coach Alessio Frazzitta)
Luisa Penso (Coach Tine Moze)

Team Europeo 2016

Paolo Peracca (Coach Riky Di Paco)
Gabriele Centrone (Coach Matteo Lanzoni)
Matteo Bedoni (Coach Mauro Berteotti)
Attilio Borio (Coach Matteo Pucci)
Claudio De Fontes (Coach Enrico Tortorici)
Gaia Bergonzini (Coach Ylena Carcasole)
Giulia Sepe (Coach Bruno Fischetti)
Gaia Falco (Coach Ludovica Falco)
Giorgia Cingolani (Coach Mauro Berteotti),
Alessandro Montefiori (Coach Simone Gesi)
Jan Pernarcic (Coach Matja Spinazzola)
Liam Stampone (Coach Mauro Berteotti)
Anna Pagnini (Coach Tine Moze)
Margherita Picarazzi (Coach Simone Ricci)

commento di Marcello Meringolo dal Blog Optigan

Le tre prove di ieri, si è chiuso il capitolo delle selezioni 2016. Sono state selezioni interessanti e credo che alla fine i risultati finali rispecchino i valori emersi negli ultimi mesi.

Dopo il primo verdetto a Marina di Carrara c’era molta attesa per questa regata, le condizioni meteo sono state buone, a parte il secondo giorno che il meteo ha fatto le bizze poi abbiamo potuto certamente regatare in ottime condizioni per tutti, certamente molto dure nella giornata di sabato.

Torniamo a casa con la consapevolezza di avere due team che possono far bene, figli in molti casi di un percorso condiviso con il Gan da ormai 4 anni.

Dovremo fare tesoro delle cose che abbiamo fatto bene in questi giorni e delle cose che non abbiamo fatto bene e credo che tutto alla fine sarà necessario per mirare in prossimi obiettivi dove andremo a confrontarci con ben 46 nazioni all’europeo e 60 ai campionati mondiali.

http://www.clubvelicocrotone.it/qualificazioni/classifiche.pdf

Team Mondiale:

La classifica finale parla di una squadra del mondiale con la riconferma di Demetrio Sposato che sarà al suo secondo mondiale consecutivo, certamente ha in questa selezione mostrato un’ottima condizione e una bella tranquillità che lo ha portato a vincere questa selezione in maniera netta e agevole. Al secondo posto il giovanissimo Marco Gradoni, che ha lottato come un leone contro le pessime condizioni soprattutto di sabato, ed ha meritatamente portato a casa una qualificazione meritatissima che riporta un nostro dodicenne ad un campionato del mondo, una bella storia …  Al terzo posto troviamo Alessandro Caldari che dopo l’italiano vinto a Napoli nel 2014 si era un po perso, ma in questa selezione ha dimostrato di essere pronto per affrontare un mondiale. Abbiamo sempre avuto molta fiducia in lui e lui stesso ha ripagato tale fiducia con una bella prestazione. Al quarto posto, un bravissimo Andrea Milano, che ha fatto una selezione in crescendo. Sono convinto che abbia ancora notevoli margini di crescita e sarà per lui una bella esperienza sia sportiva che di vita il mondiale che andrà a fare. Veramente contento per Andrea. Al quinto ed ultimo posto disponibile troviamo Luisa Penso, combattiva ed estrosa timoniera triestina, che con le ultime due prove di ieri ha portato a casa un bellissimo risultato che corona una stagione in crescendo, complimenti sentiti a Luisa e a tutti i 5 selezionati. Adesso viene il bello, riposare qualche giorno perché il mese di giugno sarà un mese di fuoco.

Team Europeo Maschile:

Paolo Peracca e’ il sesto assoluto di questa selezione, per pochissimo non ha staccato il biglietto per il Portogallo, ma si conferma nel team nazionale per il secondo anno e sarà certamente un punto di riferimento per tutta la squadra azzurra della quale fanno parte anche Gabriele Centrone (che stavolta non ha avuto problemi con il fischietto…) e che con vento forte ha fatto vedere veramente delle belle cose, Matteo Bedoni (che dopo essere stato lo sparring delle squadre mondiali 2013-14-15) finalmente è riuscito, grazie ad una tenace ultima giornata, a qualificarsi con pieno merito così come il giovane Attilio Borio che con un bel primo nell’ultima prova entra addirittura nel primo team, mostrando ottime prestazioni sia con vento leggero che forte. Tra i ragazzi entra anche Claudio De Fontes che da alcuni anni mostrava buoni spunti, e stavolta ha centrato una bella qualificazione. Per i più giovani sono entrati Alessandro Montefiori, Jan Pernarcic e Liam Stampone. Per tutti e tre non è stato facile perché la concorrenza era molta e il limite del 40esimo posto certamente era un’ulteriore avversario che avevano da affrontare. Complimenti a tutti!

Team Europeo Femminile:

Dopo due mondiali , Gaia Bergonzini, farà parte della rappresentativa dell’europeo. Mi sento di ringraziare pubblicamente Gaia per quello che ha fatto in questi tre anni, nessuno si deve dimenticare la medaglia che ha conquistato lo scorso anno e una regata storta capita a tutti, anche a grandi professionisti, figuriamoci se non può capitare a una ragazzina di 15 anni. Adesso l’obiettivo rispetto ad inizio anno cambia, ma Gaia ha la concreta possibilità di rifarsi, ne sono convinto al 100%. Saremo tutti al tuo fianco in questo europeo! Una bella conferma dopo una stagione in crescendo è anche Giulia Sepe che nel momento più difficile , ha piazzato un bel primo ieri nella prima prova del giorno che ha spianato la strada verso una bella è meritata qualificazione. Andrà all’europeo anche Gaia Falco, che mantiene il pronostico della vigilia , ma che ha regatato soprattutto ieri , con il freno a mano tirato con l’ossensivo pensiero del risultato finale. Spero che dalla giornata di ieri saprà far tesoro per ambire a fare un buon europeo. Si conferma nel team europeo dopo la passata stagione, anche Giorgia Cingolani, che ha fatto una bella stagione dall’inizio ad oggi, e in questa selezione ha meritato la qualificazione, nonostante una giornata molto difficile sabato. Anche per lei la possibilità di fare un bell’europeo sfruttando al massimo l’esperienza fatta un anno fa in Inghilterra. Entrano nel team anche Anna Pagnini e Margherita Picarazzi, con una selezione giocata come dicevamo per i maschi prima sulle avversarie e sul 40 posto limite per sfruttare la normativa di selezione. A tutti i selezionati e ai coach i più sentiti complimenti.

Un pensiero doveroso va a chi, anche per poco non si è qualificato. Un grazie anche a voi per l’impegno dimostrato.